Risultati e commenti

archivio anni precedenti
-
STAGIONE atletica leggera 2020

22-23/02/2020 - ANCONA - NAZIONALI ASSOLUTI

Grandissimi risultati per la polisportiva triveneto in questo campionato nazionale assoluto.

Non smette mai di migliorarsi Lorenzo Modugno che si classifica quinto nell'eptathlon già da primo anno promessa totalizzando 5258 punti che rappresentano il suo nuovo record personale. Sbaglia veramente poco in questa manifestazione che inizia con 7''64 nei 60m piani, record personale per lui anche se non lo soddisfa del tutto. Nel salto in lungo si avvicina solamente alla sua miglior misura saltando 6.36m. Grandissima gara di lancio del peso dove ottiene il suo primato personale di quasi 1m scagliando il peso a ben 13.29m. Chiude la prima giornata di gare con un altro record personale, questa volta nel salto in alto dove supera la ottima misura di 2.07m vincendo questa disciplina. La seconda giornata non comincia nei migliori dei modi per Lorenzo, infatti nei 60hs non fa una gara brillante e taglia il traguardo in 9''06. Si riscatta immediatamente col salto con l'asta dove eguaglia il record personale di 4.70m. chiude con un'ottima prova nei 1000m che chiude in 2'44''99.

Altri due atleti nati nella Polisportiva Triveneto si mettono in evidenza in questa prestigiosa manifestazione, a partire da Max Mandusic che si conquista il titolo di campione italiano di salto con l'asta valicando l'asticella a 5.45m sfiorando il suo personale di 5.50m. Belle gare anche per Joyce Mattagliano che prende la medaglia di bronzo negli 800m tagliando il traguardo in 2'07''41. Quarta invece nei 1500m dove ferma il cronometro a 4'17''84.

22-23/02/2020 - UDINE - REGIONALI CADETTI

Nonostante i pochi partecipanti anche da questo campionato regionale cadetti arrivano ottimi risultati per la Polisportiva Triveneto.

Ben tre le finali A conquistate dai nostri atleti in questa manifestazione, a partire da Gabriele Tavcar che corre batteria e finale in 7''73 migliorandosi di quasi 3 decimi dall'anno scorso e calssificandosi sesto. Corre i 60m anche Mattia Harpf che ferma il cronometro a 9''02 ottenendo anche lui un personale di due decimi.
Altro gran record personale è quello di Manila Giordano che si qualifica per la finale A correndo i 60m in 8''32 migliorandosi di oltre un decimo. si classifica ottava confermando il suo miglioramento in finale con 8''33. Nei 60m Ilaria Gregori ferma il cronometro a 10''87 ottenendo il suo record personale.
Grande gara nei 60hs per Chiara Grio che si qualifica per la finale con il miglior tempo di 9''18 che gli vale già il primato personale. Seconda di un solo centesimo in finale con il tempo eccezionale di 9''11 che gli vale l'ottava prestazione regionale all time.

16/02/2020 - ANCONA - NAZIONALI ALLIEVI INDOOR

Questa volta è Giovanni Fragiacomo ad avere l'appuntamento importante e si presenta al Palaindoor di Ancona con la giusta grinta per affrontare i campionati nazionali allievi.
Entra molto bene in gara e supera una dopo l'altra tutte le misure al primo tentativo dimostrando di essere tornato in piena forma dopo una stagione indoor non particolarmente brillante. I primi errori della sua gara arrivano alla misura di 1.89m che però riesce a valicare al terzo tentativo ottenendo il nuovo primato personale indoor. la sua gara termina con tre errori alla misura di 1.92m. Così facendo conquista una prestigiosa nona posizione in una gara di altissimo livello.



16/02/2020 - MAJANO - STAFFETTA CAMPESTRE



Come sempre numerosi ed agguerriti gli esordienti della Polisportiva Triveneto che si presentano con due staffette a questa faticosa competizione.

Grandissimo quinto posto conquistato dalla staffetta composta da Matteo Savella Giacomo Santoro e Alessandro Fillini che corrono questa 3x700 in un ottimo 7'17''. Poco dietro, sempre nella prima metà della classifica, si piazzano Noemi Marchio e Giovanni e Alessandro Contardo. Tagliano il traguardo con il buon tempo di 7'53''.







08-09/02/2020 - ANCONA - NAZIONALI JUNIOR E PROMESSE

Sono ben 3 i fronti sui quali è impegnata la Polisportiva Triveneto Trieste in questo weekend di febbraio, quello più prestigioso è sicuramente il campionato nazionale junior e promesse di Ancona.

Ci pensa Lorenzo Modugno a portare letteralmente in alto il nome della nostra società nel salto con l'asta valicando l'asticella alla misura di 4.65m e piazzandosi nono nella classifica generale. Vince il titolo nazionale di salto con l'asta Max Mandusic (cresciuto nella Polisportiva) che vola a 5.35m. Lorenzo partecipa anche nel salto in alto dove però, non ottiene la sua prestazione migliore. Salta comunque 1.98m classificandosi decimo totale.
Nel salto in alto junior gareggia Alberto Muggia, nemmeno lui però in forma smagliante, si ferma infatti alla misura di 1.85m piazzandosi undicesimo complessivo. Comunque grande soddisfazione per lui che torna a gareggiare a livello nazionale dopo diversi anni.

08-09/02/2020 - PADOVA - MEETING OPEN

Bei risultati anche da questo meeting nel pala indoor di Padova.

Gran record personale per Marta Cergolj che corre i 60m in 8''28 migliorandosi di oltre un decimo e sfiorando la finale C. Centra l'obbiettivo della finale C, invece, Federica Longo che corre la batteria in 8''21, a pochi centesimi del personale, e chiude quinta nella finale C con 8''22.
Yacoubi Zouhayr corre veramente forte i 1500m indoor ottenendo il proprio recor personale al coperto e tagliando il traguardo in 4'05''81 e classificandosi quinto totale. Debutto in questa misura per Ruben Iacaz che termina la sua gara in un buon 4'50''52.
Vittoria e record personale indoor per Joyce Mattagliano (cresciuta nella Polisportiva) che taglia il traguardo per prima con il gran tempo di 4'17''67.

08-09/02/2020 - UDINE - MEETING DI APERTURA GIOVANILE

Siamo giunti all'apertura della stagione indoor 2020 anche per le categorie ragazzi e cadetti che, nonostante le numerose assenze causate da influenze ed infortuni, si mettono in evidenza nel Palaindoor di Udine.

Il miglior piazzamento è quello di Chiara Grio nei 60hs. Già nella batteria ottiene il suo record personale di 9''25 chiudendo con il secondo tempo. In finale si migliora ulteriormente chiudendo in 9''22 e vincendo la gara.
Chiara gareggia anche nei 60m, anche qui si classifica per la finale A, nonostante la sua corsa in batteria non sia delle migliori. Sfiora di 1 centesimo il suo record personale nella finale, dove si piazza quinta con 8''26. Bella prova anche per Manila Giordano che si qualifica per la finale B, dove correrà i 60m in 8''47 sfiorando, anche lei, il primato personale di un solo centesimo.
Gran bel esordio per Yannick Turco che corre i suoi primi 60m in un ottimo 8''04, qualificandosi per la finale B dove taglierà il traguardo per quinto con 8''07. Ottima la prima prova per questo promettente atleta. Gareggia nei 60m anche Mattia Harpf che ottiene il suo record personale tagliando il traguardo in 9''22.
Esordio anche per Davide Covi che si cimenta nel salto in lungo ed atterra a 3.70m.
Gran bella gara anche per Julija Viller che, al suo primo anno di categoria, si classifica sesta nel salto in alto con un buonissimo 1.27m e grandi margini di miglioramento.
Positivo il primo approccio della categoria ragazzi, decisamente più dell'anno scorso a gareggiare nonostante le assenze. Nemmeno i buoni risultati si fanno attendere.
Si guadagna due medaglie Alessandro Tella che ottiene un buon record personale nei 60m conquistandosi la finale A e chiudendo sesto con 8''63 migliorando di quasi un decimo rispetto alla batteria. Bene anche il salto in lungo dove Alessandro si classifica quinto con 4.24m, nonostante qualche pasticcio con la rincorsa.
Molto positiva anche la prova di Giorgio Bran nei 60hs, infatti chiude le sue prime gare ad ostacoli con la ritmica dei 3 passi e si classifica per la finale A piazzandosi ottavo con il tempo di 10''78. Non altrettanto brillante nel salto in alto, dove per colpa di due errori grossolani si ferma a 1.18m.
Quinto classificato nel salto in alto Giovanni Klin che nonostante qualche problemino fisico riesce a superare la misura di 1.26m. Gareggia anche nei 60hs dove chiude in 13''53.
Primato personale nel salto in lungo per Massimo Fogar che atterra a 3.59m piazzandosi nella prima metà della classifica. si qualifica nella finale B dei 60m dove taglia il traguardo per terzo con il tempo di 9''12.
Grandissimo esordio assoluto per Antonia Luci che alla sua prima gara riesce a conquistarsi la finale B nei 60hs fermando il cronometro a 11''17. Bella gara anche nel salto in lungo, dove con una rincorsa improvvisata riesce ad atterrare a 3.40m.
Prima gara anche per Lucia Celani che riesce a superare la buona misura di 1.11m nel salto in alto e corre i 60m in 10''34 davanti a Lisa Pigani che chiude in 10''39. Entrambe hanno grandi margini di miglioramento.
Nei 60hs gareggia anche Samuele Zurlo che ferma il cronometro a 12''78. partecipa al salto in alto superando la misura di 1.12m. Gareggia nelle sue stesse gare Daniele Valzano che chiude gli ostacoli in 14''00 e purtroppo non riesce a superare l'asticella del salto in alto a 1.05m.
Doppio esordio per Gianluca Gregori che corre i 60m in 10''91 e salta 2.95m in lungo.

01-02/02/2020 - PADOVA - NAZIONALI DI PROVE MULTIPLE

Nel weekend in cui l'atleta Max Mandusic (cresciuto nella Polisportiva Triveneto) ottiene il nuovo record personale di 5.50m nel salto con l'asta, misura altissima che gli permetterà di iniziare la tanto voluta carriera professionistica, il nostro Lorenzo Modugno si conquista la medaglia di bronzo ai campionati nazionali indoor di prove multiple nella categoria promesse (under 23), di cui fa parte solo da quest'anno. Con il grande punteggio di 5187 che gli vale il record personale, sociale ma soprattutto il record regionale promesse.

Inizia subito con un record personale nei 60m piani, dove taglia il traguardo in 7''66 (tempo che non lo soddisfa ancora). Nel salto in lungo atterra a 6.36m non riuscendo ad avvicinare il suo miglior risultato in questa disciplina. Si rifà subito con la gara successiva, infatti nel lancio del peso ottiene un grande record personale scagliando la palla da 7.26kg a ben 12.31m, misura che gli vale il record sociale assoluto. Forte ripresa anche nel salto in alto dove, dopo tre gare non brillanti, supera nuovamente i 2m e si riavvicina al proprio primato personale valicando l'asticella a 2.03m.
La prima gara della seconda giornata non soddisfa il multiatleta delle Polisportiva che nei 60hs ferma il cronometro a 8''99. Immediata la sua reazione che lo porta veramente in alto, a 4.70m il suo nuovo record personale di salto con l'asta. Notevole la costanza con cui Lorenzo cresce in questa specialità. Chiusura con il botto per Lorenzo che taglia il traguardo dei 1000m per secondo con il suo record personale e l'ottimo tempo di 2'43''39.

02/02/2020 - CAMPESTRE Ariis di Rivignano

Prima gara cross del 2020 per i nostri piccoli atleti, che però si fanno valere e conquistano anche una medaglia d'oro.

Teresa Gardossi, al suo esordio assoluto, vince la gara dei 600m esordienti B al fotofinish con 2'34'', dopo un grande sprint finale. Molto bravi anche gli altri esordienti B che si piazzano nella prima metà della classifica. Stefano Gnesda chiude con 2'39'' davanti a Alessandro Cleva con 2'41''.
Anche gli esordienti A entrano in campo molto agguerriti e ottengono buoni risultati. Matteo Savella infatti termina ottavo su 45 partecipanti con l'ottimo tempo di 3'26'' begli 800m. Dietro di lui Giovanni e Alessandro Contardo che tagliano il traguardi rispettivamente in 3'46'' e 3'51''.

Un solo ragazzo partecipa a questa faticosa gara. Giorgio Bran corre i 1600m cross in 7'20'' dimostrando grande voglia di correre e gareggiare.

25-26/01/2020 - UDINE - REGIONALI ASSOLUTI

Tante soddisfazioni personali in queste due giornate di campionati regionali assoluti, per gli atleti della Polisportiva Triveneto Trieste presenti.

Una delle piu' grandi è sicuramente quella di Alberto Muggia che dopo svariati tentativi nelle gare precedenti, alla terza prova della sua ultima gara utile in regione per ottenere il minimo per i campionati italiani juniores di Ancona, riesce a superare la misura di 1.94m che costituisce anche il suo record personale assoluto.
Medaglia di bronzo e record stagionale per Lorenzo Modugno che chiude la sua gara a 1.96m. Di certo non è una ancora misura che lo soddisfa.
Positiva la prestazione nel salto in alto per l'allievo Giovanni Fragiacomo che sfiora 1.88m chiudendo la gara con un buon 1,84m.
Record stagionale anche per Giacomo Baldassi che ottiene 1.80m.
Il bronzo nel salto in alto non è l'unica medaglia che si porta a casa il decathleta Lorenzo Modugno, infatti ottiene il titolo regionale nel salto con l'asta dove valica l'asticella a 4.40m (4,65 la settimana scorsa). Sui 60 hs dove ottiene il suo record personale negli ostacoli alti 106 cm chiudendo in 8"98 davanti al compagno Giacomo Baldassi (personale anche per lui) in 10.77s.

Ottime le prestazioni delle allieve nei 60m piani, in una gara assoluta di categoria e di alto livello che ha visto le prime due atlete al traguardo Giorgia Bellinazzi (Brugnera) e Aurora Berton (Libertas Friul Palmanova) ottenere un notevole 7"55 ex equo in finale con vittoria della prima.
Doppio record personale per Marianna Missori che si qualifica per la finale A con 8.13s e conclude settima assoluta con 8.11s (aveva 8.16s). Federica Longo, dopo la qualificazione, corre la finale B concludendo quarta ed eguagliando così il suo primato personale di 8.19s.
Ottimo record personale anche per Marta Cergolj che in batteria ottiene 8"40 migliorandosi di altri 5 centesimi rispetto alla gara dei regionali allieve della scorsa settimana (dove già si era migliorata di un decimo) e buon debutto assoluto per Cecilia Spagna che chiude i suoi 60m in 9.13s dietro a Margherita della Marina (8.95s) che ancora una volta scende sotto il muro dei 9 secondi.

Corre i 60m anche Piero Chiasalotti che a seguito di un ottima partenza sbaglia completamente la corsa nella fase lanciata e chiude comunque con il record personale di 7.76s.


18-19/01/2020 - UDINE - REGIONALI ALLIEVI E JUNIOR

Già nelle prime gare della stagione si cominciano a vedere alcuni bei record personali per gli atleti della Polisportiva Triveneto Trieste.

Grande gara nei 60m allieve per le nostre giovani atlete: Federica Longo non contenta del record personale ottenuto la settimana scorsa si migliora nuovamente qualificandosi per la finale A dei 60m e chiudendo quarta ad un solo centesimo dalla seconda e con l'ottimo tempo di 8.19s. Dietro all' ottimo argento ottenuto da Marianna Missori che, a seguito di un' ottimo lanciato, conquista la medaglia d'argento in 8.18s avvicinando il personale. Grande miglioramento anche per Marta Cergolj che corre la batteria in 8.45s (aveva di personale 8.55) grazie al quale si qualifica in finale B. Record personale anche per Margherita Della Marina che taglia il traguardo in 8.90s.

Nei 60m allievi, Matteo Fogar si qualifica per la finale A dove ottiene il suo nuovo primato personale di 7.45s, nonostante fosse reduce da una partita di calcio giocata 2 ore prima! ( lui attualmente pratica calcio agonistico).

E tra i record personali non potevano mancare quelli di Lorenzo Modugno che si supera in due discipline. Nel salto con l'asta grande prova dove finalmente riesce a valicare l'asticella fino a 4.65m migliorandosi di 15cm e ottenendo il nuovo record sociale. Anche nel salto in lungo in una gara quasi contemporanea all' asta Lorenzo incrementa di qualche centimetro il suo P.B.atterrando a 6.51m al terzo salto.

Nel salto in lungo si cimentano anche Marianna Missori che ottiene, nonostante un problema fastidioso alla gamba di stacco, l'argento regionale allieve con 4.90m, Margherita Della Marina che chiude con 4.21m, Jennie Benvenuti (4.07m) e Giacomo Baldassi (5.44m).

Nel salto in alto Alberto Muggia manca nuovamente l'obbiettivo del minimo nazionale indoor (1.94m) ma chiude un'altra ottima gara evidenziando le sue buone condizioni fisiche e terminando con 1.88m che gli vale la medaglia d'argento. Discrete come misure (ma certamente non eccelse) le misure ottenute dai suoi compagni: Lorenzo Modugno (1.94m), Giovanni Fragiacomo (1.80m) e Giacomo Baldassi (1.72m). Giovanni comunque al debutto stagionale conquista l'argento della categoria allievi.


11-12/01/2020 - GARE DI APERTURE INDOOR ASSOLUTI - PADOVA E UDINE

Prima gara dell’anno come test per gli atleti assoluti della Polisportiva Triveneto. Quest' anno molti atleti assoluti in accordo con la societa' salteranno la stagione indoor per cimentarsi solo sulle attivita' all' aperto che inizieranno ad Aprile.

Iniziamo con Udine dove ALBERTO MUGGIA giunge terzo nell' alto saltando m.1.91 e sfiorando per un' inezia m.1.94 che avrebbecostituito il suo record personale assoluto e il minimo ottenuto per i prossimi campionati nazionali juniores di Ancona. Ottimo inizio per lui dunque.

La migliore prestazione di questa manifestazione è sicuramente quella di Federica Longo che ottiene un ottimo primato personale chiudendo i 60m in 8.26s qualificandosi alla finale B dietro alla sua compagna di squadra Marianna Missori, che chiudendo la sua gara in 8.20s, si qualifica alla finale A sfiorando il suo record personale. Corrono i 60m anche Marta Cergolj (8.57s e Margherita della Marina (9.00s).
Gran bel rientro per Marianna anche nel salto in lungo dove ottiene la medaglia di bronzo saltando ben 5.25m. Personale nel salto in lungo per Margherita della Marina che atterra a 4.45m dietro alla sua compagna Marta Cergolj (4.58m). In gara anche Jennie Benvenuti che chiude con 4.28m.

A Padova Lorenzo Modugno non ottiene prestazioni brillantissime non essendo ancora entrato in forma ed essendo sotto carico. Per lui comunque un personale nei 60m piani chiusi in 7.67s. buona anche la sua gara di lancio del peso dove, al suo esordio con 7.26kg, raggiunge i 11.80m. Purtroppo l’altro esordio, negli ostacoli a 1.06m, non è dei migliori e a causa di un piccolo fastidio fisico è costretto ad abbattere il terzo ostacolo con le mani incorrendo in una squalifica. Ma rivedremo gareggiare questo atleta tra tre settimane ai campionati nazionali indoor dove siamo sicuri di rivederlo brillare.
Non è brillante nemmeno la prova del suo compagno Giacomo Baldassi che evidenzia i suoi grossi problemi con la tecnica di corsa e con la velocità. Grande prova per lui, però, nel salto con l’asta dove finalmente si sblocca e ottiene ben 60 cm di record personale superando la misura di 3.00m. buona gara anche nel suo esordio con il peso da 7.26kg dove ottiene la misura di 8.64m, stessa misura ottenuta l’anno scorso con il peso più leggero.


[ ritorna ad inizio pagina ]