Risultati e commenti

archivio anni precedenti
-
STAGIONE atletica leggera 2020

18-19/01/2020 - UDINE REGIONALI ALLIEVI E JUNIOR

Già nelle prime gare della stagione si cominciano a vedere alcuni bei record personali per gli atleti della Polisportiva Triveneto Trieste.

Grande gara nei 60m allieve per le nostre giovani atlete: Federica Longo non contenta del record personale ottenuto la settimana scorsa si migliora nuovamente qualificandosi per la finale A dei 60m e chiudendo quarta ad un solo centesimo dalla seconda e con l'ottimo tempo di 8.19s. Dietro all' ottimo argento ottenuto da Marianna Missori che, a seguito di un' ottimo lanciato, conquista la medaglia d'argento in 8.18s avvicinando il personale. Grande miglioramento anche per Marta Cergolj che corre la batteria in 8.45s (aveva di personale 8.55) grazie al quale si qualifica in finale B. Record personale anche per Margherita Della Marina che taglia il traguardo in 8.90s.

Nei 60m allievi, Matteo Fogar si qualifica per la finale A dove ottiene il suo nuovo primato personale di 7.45s, nonostante fosse reduce da una partita di calcio giocata 2 ore prima! ( lui attualmente pratica calcio agonistico).

E tra i record personali non potevano mancare quelli di Lorenzo Modugno che si supera in due discipline. Nel salto con l'asta grande prova dove finalmente riesce a valicare l'asticella fino a 4.65m migliorandosi di 15cm e ottenendo il nuovo record sociale. Anche nel salto in lungo in una gara quasi contemporanea all' asta Lorenzo incrementa di qualche centimetro il suo P.B.atterrando a 6.51m al terzo salto.

Nel salto in lungo si cimentano anche Marianna Missori che ottiene, nonostante un problema fastidioso alla gamba di stacco, l'argento regionale allieve con 4.90m, Margherita Della Marina che chiude con 4.21m, Jennie Benvenuti (4.07m) e Giacomo Baldassi (5.44m).

Nel salto in alto Alberto Muggia manca nuovamente l'obbiettivo del minimo nazionale indoor (1.94m) ma chiude un'altra ottima gara evidenziando le sue buone condizioni fisiche e terminando con 1.88m che gli vale la medaglia d'argento. Discrete come misure (ma certamente non eccelse) le misure ottenute dai suoi compagni: Lorenzo Modugno (1.94m), Giovanni Fragiacomo (1.80m) e Giacomo Baldassi (1.72m). Giovanni comunque al debutto stagionale conquista l'argento della categoria allievi.


11-12/01/2020 - GARE DI APERTURE INDOOR ASSOLUTI - PADOVA E UDINE

Prima gara dell’anno come test per gli atleti assoluti della Polisportiva Triveneto. Quest' anno molti atleti assoluti in accordo con la societa' salteranno la stagione indoor per cimentarsi solo sulle attivita' all' aperto che inizieranno ad Aprile.

Iniziamo con Udine dove ALBERTO MUGGIA giunge terzo nell' alto saltando m.1.91 e sfiorando per un' inezia m.1.94 che avrebbecostituito il suo record personale assoluto e il minimo ottenuto per i prossimi campionati nazionali juniores di Ancona. Ottimo inizio per lui dunque.

La migliore prestazione di questa manifestazione è sicuramente quella di Federica Longo che ottiene un ottimo primato personale chiudendo i 60m in 8.26s qualificandosi alla finale B dietro alla sua compagna di squadra Marianna Missori, che chiudendo la sua gara in 8.20s, si qualifica alla finale A sfiorando il suo record personale. Corrono i 60m anche Marta Cergolj (8.57s e Margherita della Marina (9.00s).
Gran bel rientro per Marianna anche nel salto in lungo dove ottiene la medaglia di bronzo saltando ben 5.25m. Personale nel salto in lungo per Margherita della Marina che atterra a 4.45m dietro alla sua compagna Marta Cergolj (4.58m). In gara anche Jennie Benvenuti che chiude con 4.28m.

A Padova Lorenzo Modugno non ottiene prestazioni brillantissime non essendo ancora entrato in forma ed essendo sotto carico. Per lui comunque un personale nei 60m piani chiusi in 7.67s. buona anche la sua gara di lancio del peso dove, al suo esordio con 7.26kg, raggiunge i 11.80m. Purtroppo l’altro esordio, negli ostacoli a 1.06m, non è dei migliori e a causa di un piccolo fastidio fisico è costretto ad abbattere il terzo ostacolo con le mani incorrendo in una squalifica. Ma rivedremo gareggiare questo atleta tra tre settimane ai campionati nazionali indoor dove siamo sicuri di rivederlo brillare.
Non è brillante nemmeno la prova del suo compagno Giacomo Baldassi che evidenzia i suoi grossi problemi con la tecnica di corsa e con la velocità. Grande prova per lui, però, nel salto con l’asta dove finalmente si sblocca e ottiene ben 60 cm di record personale superando la misura di 3.00m. buona gara anche nel suo esordio con il peso da 7.26kg dove ottiene la misura di 8.64m, stessa misura ottenuta l’anno scorso con il peso più leggero.


[ ritorna ad inizio pagina ]