Risultati e commenti

archivio anni precedenti
-
STAGIONE atletica leggera 2019

13/04/2019 - STAFFETTE PROVINCIALI

Lacune organizzative di ogni genere caratterizzano questa gara allo stadio Grezar di Trieste, nonostante questo arrivano alcuni buoni risultati dalle formazioni della Polisportiva.

La migliore prestazione è, senza alcun dubbio, la 4x100 cadette. Bianca Bertoncin, Chiara Grio, Manila Giordano e Marianna Missori corrono fortissimo e chiudono in 51.5s vincendo la gara con quasi 3 secondi di distacco dalle seconde classificate.
Anche la staffetta B di questa categoria si fa valere, infatti Jodie Benvenuti, Martina Maniacco, Marta Cergolj e Serena Cucciniello mancano per poco il podio e tagliano il traguardo in 56.3s.
Terza posizione per la 4x100 cadetti (Cavaliere Giacomo - Tavcar Gabriele - Iacaz Ruben - Baldassi Alberto) che blocca il cronometro a 50.9s nonostante errori inimmaginabili da parte dei giudici che scambiano le corsie e si trovano costretti a far correre due volte gli atleti. A causa di questo errore, tra l'altro, Gabriele si fa un po' male e annulla la staffetta svedese che doveva correre in seguito.
Buona la prova delle allieve Jennie Benvenuti, Caterina Cettina, Lara Tongiorgi e Federica Longo che si classificano seconde nella 4x100 chiudendo in 52.7s.
Buon secondo posto per la 4x100 ragazzi che vede Mattia Harpf, Lorenzo Santoro, Alessandro Tella e Massimo Fogar correre delle buone frazioni e chiudere in 58.8s.
Anche le ragazze fanno una bella gara. La prima frazionista non si presenta perché malata ma viene prontamente sostituita da una disponibilissima Chiara Accardo che assieme a Zigiotti Elena, Pizzioli Emily e Bernardi Chiara corre una buona staffetta con il tempo di 1:01.1min. Fogar Massimo, Filippon Luca, Bran Giorgio per i ragazzi e Accardo Chiara, Zigiotti Elena e Bernardi Chiara per le ragazze affrontano anche la 3x800 dimostrando tenacia e voglia di gareggiare.
Tante le staffette dei più piccoli che portano a casa molte medaglie e soddisfazioni. Fillini Alessandro, Boscarol Matteo, Sandron Stefano e Borzillo Francesco conquistano il quarto posto davanti ai compagni di squadra Degrassi Gabriel, Houdache Djamel, Marchio Noemi e Moretton Emil che mancano il podio per poco correndo una bellissima gara.
Altro quarto posto per gli esordienti B, che con Jashari Rita, Cailotto Mattia, Malattia Diego e Moro Riccardo riescono a portare a casa questa bella medaglia. Jashari Erina, Santoro Nicolo', Pironti Penelope e Prade Leonardo sono i protagonisti di una gara da manuale tra gli esordienti C, e si classificano terzi con i complimenti dei giudici.

06/04/2019 - GARA DI APERTURA TROFEO 5 CERCHI

Promettenti i risultati già alla prima gara outdoor per gli atleti della Polisportiva. Nonostante la stagione inizi a maggio e la preparazione degli atleti non sia ancora conclusa, possiamo essere più che soddisfatti delle prestazioni ottenute in questa prima competizione.

Partendo dal settore assoluto, notiamo subito il grande tempo di Micheal Fichera che vince i 150m assoluti con un ottimo 16.46s che vale il nuovo record sociale. Nella stessa gara ottiene la quarta posizione Perossa Maycon che corre in 17.24s. Ottimi anche i risultati di Lorenzo La Bianca e di Niky Bruchon che chiudono rispettivamente in 17.28s e 17.56s. Il decatleta Lorenzo Modugno dimostra un grosso miglioramento nella velocità tagliando il traguardo in 17.82s arrivando davanti a Viktor Petrovic (18.13s). Peccato per Matteo Fogar che a causa di una contrattura chiude in 18.72 s. Corre i 150m anche Andrea Zaffanella (19.50s).

Nel settore assoluto femminile gareggiano Caterina Cettina (20.35s) e Jennie Benvenuti (22.31s).

Per i cadetti gareggia Giacomo Cavaliere che ferma il cronometro a 20.82s; purtroppo scarsa la partecipazione di questa categoria maschile.
Numerose e con grandi risultati le cadette che vedono sul gradino più alto del podio Marianna Missori che ottiene un ottimo 19.51s. Grandissimi i miglioramenti di Manila Giordano che corona la sua bella gara con un ottimo 20.39s. Anche Bianca Bertoncin e Chiara Grio rientrano nelle prime
10 classificate rispettivamente con 20.44s e 20.64s. Corrono questa gara anche Cergolj Marta, Cucciniello Serena e Maniacco Martina (21.19s, 22.83s, 23.89s).
Grande record personale per Lorenzo Modugno che scaglia il disco a 43.69 m vincendo la gara e facendo il nuovo record sociale davanti al suo compagno Giacomo Baldassi che migliora il suo personale di oltre 5 m lanciando 27.90 m. Vince nella sua categoria anche Niky Bruchon che vede il suo attrezzo atterrare a 32.60 m. Lancia a 20.21 m Trampuz Massi al suo esordio nel disco allievi. Altro esordio per Iacaz Ruben che raggiunge i 14.47 m.

Nel salto in alto record personale per Peter Tomsic che valica l'asticella a 1.30 m. Nella stessa specialità vince la medaglia di bronzo Chiara Grio che salta 1.36 m. Nella categoria assoluta seconda e terza posiziona per la Polisportiva che vede Giovanni Fragiacomo ottenere un grande record personale, avvicinandosi al tanto ambito "minimo" con 1.84 m, con la stessa misura di Giacomo Baldassi che riconferma i suoi progressi.
Esordio per Ruben anche nei 600 m dove ottiene un' ottima terza posizione con 1:42.80 min. Tra le cadette corre questa faticosa distanza Tea Pangher che chiude in 2:04.60 min. Grandissimo il nuovo acquisto Yacoubi Zouhayr che sale sul terzo gradino del podio con il grande tempo di 1:24.26 min, nuovo record sociale. Nella stessa gara corre forte Filippo Calci che chiude in 1:30.27 min (record sociale di categoria) davanti ai suoi compagni Bernardi Alessio, Celani Bruno e Federico Di Ragogna.

Rappresenta le donne assolute Ludovica Caris che taglia il traguardo 1:48.38 min facendo l'ennesimo record sociale. Finalmente è buona la partecipazione della categoria ragazzi! Nel triathlon maschile grande prestazioni per Alessandro Tella che si piazza quinto complessivo vincendo il salto in lungo con 4.11m.
Bravi anche Luca Filippon (23.37 nei 150m e 31.92m nel vortex), Lorenzo Santoro (3.47m nel lungo), Fabio Passuello (3.02m nel lungo) e Gregorio Modugno (27.94m nel vortex).
Nel triathlon femminile spicca Chiara Bernardi (23.85s nei 150 e 28.03m nel vortex) davanti alle sue compagne Elena Zigiotti (23.91s nei 150), Emily Pizzioli (23.89s nei 150), Julija Viller (25.06s nei 150) e Ilaria Gregori (21.83m nel vortex).

Partecipano ai 150 anche i più piccoli che vedono Francesco Borzillo classificarsi sesto con 23.88s. Lo seguono a ruota Matteo Savella (25.41s), Giacomo Santoro (26.38s), Valerio Spena (26.45s), Federico Carmeli (27.33s), Marchio Noemi (28.42s) e Moretton Emil (28.50s).


03/03/2019 - RAPPRESENTATIVA REGIONALE CADETTI A PADOVA e REGIONALI RAGAZZI INDOOR A UDINE

Anche questa domenica la categoria cadette femminile della Polisportiva Triveneto Trieste dimostra le sue grandi capacità con ben due atlete a gareggiare nella rappresentativa regionale del FVG.

Impressionante il salto di qualità di Chiara Grio che scende di un ulteriore decimo nei 60m correndo la sua gara in 8.25s. In soli due mesi di gare Chiara ha dimostrato di aver tanta voglia di migliorare e tanta grinta e determinazione nel superare ogni volta se stessa.

Grandissime come sempre le prestazioni di Marianna Missori che sta ritornando a saltare misure notevoli nel lungo e si classifica seconda con 5.24m. Per lei anche la seconda frazione della 4X200m che ottiene un ottimo tempo e chiude quarta in una gara ad altissimo livello con 1:48.93min.

Nel pala indoor di Udine invece, i ragazzi e le ragazze della Polisportiva gareggiano per dimostrare il loro valore a livello regionale.
Due grandissimi settimi posti (a un soffio dalla medaglia) da primo anno di categoria per Tella Alessandro che corre la finale B dei 60m tagliando il traguardo in 9.01s e supera l'asticella del salto in alto a 1.24m al suo esordio in questa specialità.

Bellissima sorpresa è quella di Luca Filippon che all'esordio negli ostacoli riesce a conquistarsi il miglior tempo della finale B correndo la qualificazione in 11.14s e migliorandosi in finale dove ferma il cronometro a 11.08s.
Riesce a conquistare la finale C anche Mattia Harpf che corre i 60m in 9.68s chiudendo davanti a Giorgio Bran che non si qualifica per un soffio con 9.71s.
Buoni i salti di Lorenzo Santoro che ritorna sulle sue misure di salto in lungo atterrando a 3.54m. Esordisce nel salto in alto dove supera 1.15m in sforbiciata.
Tre sono gli esordi nei 60m ragazze, corrono questo sprint Elena Zigiotti, Elena Rauber e Sara Gasparo che fermano il cronometro rispettivamente a 9.82s,10.17s e 10.96s.
Quattro invece le partecipanti alla gara di salto in lungo. Qui Viller Julija eguaglia il suo record personale saltando 3.25m e piazzandosi davanti a Elena Zigiotti che purtroppo non prende la pedana e atterra a 3.18m. Record personale per Sara Gasparo e Ilaria Gregori che saltano rispettivamente 2.87m e 2.79m.

23-24/02/2019 - CAMPIONATI NAZIONALI MASTER E RAPPRESENTATIVA REGIONALE JUNIOR

Grandissimi i risultati che arrivano dei campionati nazionali master di Ancona dove la Atletica Master Trieste (società gemellata alla Polisportiva Triveneto) si classifica come la quinta società master in Italia.

Tra i membri di questa fortissima squadra troviamo alcuni degli allenatori della nostra società come Giorgio Tremul e Alessio Romano che compiono entrambi un'ottima prestazione nel lancio del peso lanciando rispettivamente a 9.83 e 9.12m.
Gareggiava con noi fino a qualche anno fa ottenendo sempre grandi tempi nella breve distanza e oggi ritorna a fare un ottimo tempo nei 60m Ivano Nicoletti che taglia il traguardo in 7.45s classificandosi terzo.
Nei 60m corre anche Fulvio Marco che chiude in 8.05s, si cimenta anche nei 200m dove arriva decimo fermando il cronometro a 26.08s.
Marino Prosch invece dimostra grande tenacia nelle lunghe distanze che lo vedono classificarsi quinto negli 800m con 2:23.51min e quarto nei 1500m con 4:51.58min.
Buone anche le prestazioni di Alberto Mazzi che scavalca l'asticella del salto con l'asta a 2.60m e atterra nella fossa del salto in lungo a 3.93m.
Instancabile Giorgio Badin che non solo vince il pentathlon con il grandissimo punteggio di 3224 punti, con alti punteggi nei salti dove ottiene 5.10m in lungo e 1.69m in alto nonché la sua miglior gara, gli ostacoli che chiude in 9.23s; ma gareggia anche nel salto con l'asta dove supera i 3.00m e un eccezionale 9.12 nei 60h che gli valgono la settima posizione.

Ma non passa weekend senza che si parli di Lorenzo Modugno che viene convocato per la rappresentativa regionale per il salto con l'asta ed eguaglia il suo primato personale saltando la buona misura di 4.30m.




16-17/02/2019 - UDINE - CAMPIONATI REGIONALI CADETTI INDOOR

Grandissime prestazioni questo weekend per la categoria cadetti che dimostra ancora una volta di essere molto competitiva ad alti livelli.

Titolo di campionessa regionale per Marianna Missori che sale sul gradino più alto del podio nel salto in lungo atterrando a 5.08m, purtroppo non ha potuto disputare i 60m che si sono sovrapposti con i salti di finale. Grandissimi miglioramenti per Chiara Grio che ottiene un terzo posto regionale nei 60h già al primo anno di categoria migliorandosi di quasi 3 decimi rispetto la gara precedente e tagliando il traguardo in 9.34s. Sfiora il podio anche nei 60m dove ottiene un altro record personale chiudendo in 8.30s. Corrono molto forte anche Bianca Bertoncin e Manila Giordano che ottengono entrambe il loro primato personale chiudendo rispettivamente la finale A in 8.34s e la finale B in 8.50s. Purtroppo entrambe sbagliano gli ostacoli nella giornata precedente. Enorme il salto di qualità di Marta Cergolj che ottiene un grandissimo personale e corre la finale B in 8.55s. Altro grandissimo record personale per Jodie Benvenuti che chiude la sua seconda gara stagionale in 9.15s.

Belle sorprese anche del settore maschile dove Gabriel Tavacar corre i 60m in 8.02s sfiorando la finale A e arrivando secondo nella finale B, tutto ciò al suo debutto assoluto. Anche Alberto Baldassi si qualifica per la finale B con un netto record personale di 8.22s. Record personale ottenuto anche da Giacomo Cavaliere che ferma il cronometro a 8.75s ma che ottiene un ottimo quarto posto nel salto triplo con 9.83m suo nuovo primato personale. Altro quarto posto è quello di Peter Tomsic che al primo anno di categoria valica l'asticella del salto in alto a 1.28m.

Giorgio Bran per la categoria ragazzi dimostra ancora una volta grande passione per l'atletica e va in provincia di Pordenone per correre una buonissima campestre che chiude in 7.25min percorrendo la distanza di 1600m più veloce di tutti quelli del suo anno e arrivando settimo della sua categoria.

10/02/2019 - STAFFETTE CROSS DI MAJANO

Poca la partecipazione alle gare cross specialmente da parte della categoria ragazzi!!!
Soltanto una staffetta di esordienti partecipa alla faticosa competizione tenendo alto il nome della Polisportiva. Infatti la staffetta composta da Francesco Borzillo, Giacomo Santoro e Matteo Savella sfiora di una sola posizione la medaglia in una gara dove le prime formazioni classificate sono fortissime e spesso specializzate nel cross.

Il tempo con cui i tre atleti chiudono la loro corsa è un eccellente 7:48min a soli 10 secondi dai sesti classificati. Complimenti quindi a questi tre ragazzi che si sono messi in gioco con entusiasmo e determinazione.

02-03/02/2019 - MEETING DI APERTURA DI UDINE E CAMPIONATI NAZIONALI DI CATEGORIA DI ANCONA

Ottime le prestazioni che arrivano da Ancona dove Michael Fichera corre i 60 metri in 6.99s ottenendo il decimo tempo già nelle batterie, conquistandosi così la semifinale. Qui otterrà il suo primato personale tagliando il traguardo in 6.96s e classificandosi nono in Italia a soli 2 centesimi dalla finale finale ottenendo in tal modo il nuovo record provinciale assoluto e quello sociale.

Ottime anche le gare di Lorenzo Modugno che eguaglia il suo record personale di salto con l'asta valicando l'asticella a 4.30m. Molto buona anche la sua prova nel salto in alto dove conferma le sue prestazioni precedenti superando un ottimo 1.98m.

Molte soddisfazioni giungono anche dalle gare di Udine che vedono assolute protagoniste le cadette della Polisportiva. Sale sul gradino più alto del podio Marianna Missori che domina la gara di salto in lungo atterrando a 5.11m. Inoltre ottiene un grandissimo record personale nei 60m piani fermando il cronometro a 8.16s e conquistando la medaglia di bronzo. Nella stessa gara corrono la finale A Chiara Grio e Bianca Bertoncin rispettivamente in 8.35s e 8.39s dimostrandosi tra le più forti del loro anno. Ottima anche la prestazione di Manila Giordano che vince la finale B con 8.46s. Ottiene il proprio record personale anche Jodie Benvenuti che chiude la gara con un buon 9.29s. Chiara Grio e Bianca Bertoncin si dimostrano capaci di correre la finale A dei 60hs già alla prima gara del primo anno di categoria, infatti Chiara si classifica quarta con un ottimo 9.61s e Bianca la segue a ruota chiudendo quinta in 9.74s.
Nella categoria ragazzi si mettono in mostra Massimo Fogar, che si qualifica per la finale A dei 60m nonostante sia al primo anno di categoria (9.03s) , e Elena Zigiotti che corre la finale B dei 60hs in 12.76s, anch'essa al primo anno di categoria. Molto buona la prova di Julija Viller che ottiene un buon personale nel salto in lungo (3.25m) assieme alla sua compagna Ilaria Gregori (2.84m).
Gareggiano nel salto in lungo anche Massimo Fogar, Lorenzo Santoro e Luca Filippon che terminano la loro gara rispettivamente con 3.34, 3.50 e 2.99m. Anche Elena Zigiotti si cimenta nel salto in lungo ottenendo la misura di 3.24m.
Nei 60m ostacoli Lorenzo Santoro chiude la gara in 13.11s davanti alla sua compagna Ilaria Gregori che ferma il tempo a 14.29s.
Purtroppo la partecipazione della categoria ragazzi continua ad essere piuttosto ridotta, per questo sarebbe opportuno un maggior coinvolgimento dei giovani atleti e delle loro famiglie nelle gare, perché sono degli ottimi test per evidenziare i miglioramenti dei ragazzi e delle occasioni per mettersi in gioco e per verificare il lavoro fatto negli allenamenti.


26-27/01/2019 NAZIONALI DI PROVE MULTIPLE A PADOVA e REGIONALI ASSOLUTI INDOOR A UDINE

Nell'indoor di Padova brilla nuovamente Lorenzo Modugno che sembra non conoscere giornate "no" e si conquista il titolo di vice campione Nazionale nell'eptathlon superando il suo primato personale e alzando nuovamente il record regionale che già gli apparteneva!!!
La gara migliore questa volta è il lancio del peso dove ottiene un record personale di oltre 70cm lanciando 13.49m. Conferma inoltre il suo recente miglioramento nel salto in alto dove supera l'asticella a 1.97m; anche nel salto con l'asta si avvicina molto alla sua miglior prestazione valicando i 4.20m. Si dimostra capace di correre forte anche i 1000m che chiude in 2.48.2 finendo in bellezza le sette prove che gli hanno regalato grandi soddisfazioni.

Ma i grandi successi degli atleti della polisportiva non si fermano qui, infatti nel pala indoor di Udine Michael Fichera scende sotto ai 7 secondi nei 60m piani salendo sul gradino più alto del podio ed eguagliando il suo record personale di 6.97s nonché confermando la sesta prestazione regionale all time!!!
Altro record personale conquistato da Baldassi Giacomo nel salto in alto che riesce a superare 1.85m classificandosi quarto nella gara regionale. Grandi progressi anche per Chiasalotti Piero che corre i 60m piani in 7.78 migliorandosi di 17 centesimi rispetto la gara precedente.

Gareggiano nei 60m piani anche Lorenzo La Bianca che taglia il traguardo in 7.41s e Viktor Petrovic che chiude in 7.62s. Patrick Vida gareggia nei 60h finendo la gara in 9.08s. Nel salto in lungo femminile Jennie Benvenuti non riesce a migliorarsi ed atterra a 4.34m. Sbagliano la gara di salto in alto Muggia Alberto e Fragiacomo Giovanni, ma la stagione è appena iniziata!

19-20/01/2019 CROSS DI S. DANILE e REGIONALI DI CATEGORIA INDOOR UDINE

Ancora un grandissimo Lorenzo Modugno che conquista il titolo regionale nel salto in alto con la notevole misura di 2.00m (eguagliato il record sociale) scavalcati facendo ben 5cm di personale in una sola gara!!! Ottiene un record personale anche nei 60m ostacoli dove taglia il traguardo in 8.86s. Gareggia anche nel salto in lungo atterrando a 6.06m.

Altro record sociale arriva da Michael Fichera che chiude i 60m piani in 7.04 e vince la gara. Nella stessa disciplina arrivano moltissimi record personali a partire da Lorenzo La Bianca che corre i 60m in 7.35s, Matteo Fogar 7.47s, Victor Petrovic 7.53s, Piero Chiasalotti 7.95s, Andrea Zaffanella 8.05, Fulvio Marco 8.10 e Federica Longo 8.44s. tutti questi miglioramenti già alla seconda gara della stagione denotano un ottimo lavoro tecnico e un grande costanza degli atleti negli allenamenti.

Ottima la prestazione di Martina Millo che chiude i 60m in 7.96s vincendo la gara.
Eccellente Alessia Valente che ritorna a saltare le sue misure chiudendo la gara di salto in lungo con 5.14m. Nella stessa gara Jennie Benvenuti e Margherita Della Marina saltano rispettivamente 4.41m e 4.23m.

Nel salto in alto Alberto Muggia chiude terzo saltando 1.85m e riavvicinandosi al suo personale. Baldassi Giacomo salta 1.75m.
Buone anche le gare di Caterina Cettina (che corre i 60m in 8.53s), Anna Tronchin (1.58m nel salto in alto) e Arturo Chiasalotti (7.79s nei 60m).

Nella corsa campestre di S.Daniele Santoro Giacomo corre gli 800m in 3.25min e si piazza a metà classifica tra gli esordienti A. Nei 1600m si piazza sedicesimo su 62 partecipanti Bran Giorgio che taglia il traguardo in 6.32min.

12-13/01/2019 - PROVE MULTIPLE INDOOR PADOVA e APERTURA INDOOR UDINE

Già nella prima gara della stagione gli atleti della Polisportiva Triveneto Trieste riescono a conquistare svariati record personali, record sociali ed un grandissimo nuovo record regionale.

A Padova Lorenzo Modugno vince la gara e fissa il nuovo record regionale dell’eptathlon juniores a 4877 punti, ottenendo record personali nei metri 60 (7.75s), nel salto in lungo (6.31m), nei 60hs (8.93), e nei 1000m dove conquista anche il nuovo record sociale con 2:52.52 minuti. Inoltre eguaglia il suo personale di salto in alto con 1.95m e salta 4.20m di asta (a soli 10cm dal personale).

Altro record sociale per Michael Fichera che corre i suoi primi 60 metri stagionali a Udine in un ottimo 7.05s che vale anche come la sua quarta prestazione personale all time.

Anche Niky Bruchon ottiene un record sociale a Padova. Infatti chiude le sue sette fatiche superando i 4000 punti (4043) con delle buonissime prestazioni soprattutto nei 60m piani dove ottiene il suo nuovo record personale fermando il cronometro a 7.35s.
Nella stessa gara Baldassi Giacomo esordisce nella prove multiple indoor totalizzando 3185 punti ed ottenendo il suo nuovo record personale di salto in alto (1.83m) che non saliva da due anni.

Nei 60m di Udine Viktor Petrovic e Matteo Fogar tagliano il traguardo rispettivamente in 7.58s e 7.53s ricavando i loro nuovi primati personali. Corrono i 60 metri anche Lorenzo La Bianca (7.48s), Alberto Muggia (7.82s), Piero Chiasalotti (8.06) e Andrea Zaffanella (8.09s RP). Alberto Muggia gareggia anche nel salto in alto scavalcando l’asticella a 1.81m. Nel salto in alto allievi sbaglia purtroppo la gara Giovanni Fragiacomo che chiude con 1.62m, ma che avrà sicuramente occasione di rifarsi durante questa stagione.

[ ritorna ad inizio pagina ]